Uno dei principali vantaggi dell’auto elettrica è dato dalla possibilità di ricaricare in casa e in garage la sera e programmare la ricarica anche da remoto con un’app. A chi si chiedesse come ricaricare l’auto elettrica DazeTechnology ricorda che la wall box domestica costa la metà rispetto alle colonnine pubbliche e l’unico svantaggio è che serve più tempo, dato che l’impianto di casa ha una potenza pari a 3 kW. Tuttavia, grazie a infrastrutture di ricarica con corrente regolabile si può ricaricare la notte, mentre chi vuole farlo di giorno dovrà potenziare il contatore portandolo da 3kW a 6kW.

Il miglior modo per ricaricare l’auto elettrica è la wall box, che trasforma la presa di corrente in un punto di ricarica evoluto. Si tratta di un meccanismo proposto da DazeTechnology la cui installazione è regolata da precise normative, che indicano criteri e parametri per la sicurezza come la CEI EN 61851-1.

La Wall Box permette di ricaricare con collegamento diretto a una presa Schuko o Industriale (Modo 1) o con un cavo con Control Box (Modo 2), che garantisce la maggiore sicurezza delle operazioni di ricarica.

I vantaggi della colonnina pubblica

L’auto elettrica rappresenta sicuramente il futuro della viabilità anche se necessita di una rete di ricarica efficiente per permettere di percorrere lunghe tratte senza trovarsi con la batteria scarica. Per questo i vantaggi della colonnina pubblica sono:

  • Incentivo all’uso di mezzi ecosostenibili data la presenza di numerose stazioni di ricarica lungo il percorso dell’automobilista;
  • Riduzione dei consumi dato che le auto elettriche hanno un’autonomia che parte da 170-200 m e i costi di ricarica e consumo sono nettamente inferiori a quelli del petrolio, in costante aumento;
  • Comodità: mentre l’auto si ricarica alla colonnina l’utente può fare le commissioni dato che queste strutture si trovano presso aziende, aeroporti, stazioni e centri commerciai. Terminati i compiti si riprende l’auto, ormai carica e pronta all’uso.

Gli svantaggi della colonnina pubblica

Se la colonnina pubblica di ricarica dell’auto elettrica presenta tanti vantaggi non mancano gli svantaggi e tra questi ci sono:

  • Scarsa presenza di colonnine di ricarica e localizzazione non agevole;
  • Rischio di trovare la colonnina occupata qualora non la si prenoti per tempo con la necessità di pianificare con grande anticipo il percorso;
  • Costi di ricarica a consumo o in abbonamento superiori a quelli della wall box domestica.

I vantaggi della ricarica privata domestica

Dati gli svantaggi della colonnina e dei sistemi di ricarica pubblica, DazeTechnology consiglia di puntare sulla Wall Box domestica da installare in casa, condominio o garage. L’importante è acquistare sempre il prodotto più adatto alle proprie esigenze e fare attenzione alle procedure di installazione.
In genere la wall box va acquistata dal fornitore di energia elettrica o da specialisti del settore come DazeTechnology, approfittando delle offerte.
Non manca la presenza di incentivi che si abbinano all’acquisto dell’auto green e prevedono lo sconto fiscale del 50% sul costo di installazione della wall box, recuperabile in 10 anni con la dichiarazione dei redditi.

Gli svantaggi della ricarica privata domestica

Non mancano nemmeno alcuni svantaggi per chi ricarica l’auto elettrica a casa. Ad esempio, le prese di corrente standard o Schuko non non sono progettate e costruite per resistere senza danneggiarsi a potenze elevate per molte ore continuative. Per questo motivo è meglio utilizzare una presa Ce industriale, molto più robusta e sicura di una normale Schuko.

Inoltre, la ricarica dell’auto elettrica richiede l’uso di appositi adattatori e connettori e tra i più usati ci sono il Tipo 2, la presa Chademo e la presa CCS Combo 2. A chi volesse caricare l’auto a casa DazeTechnology consiglia di installare una presa di tipo industriale o, ancora meglio, puntare sulla wall-box un dispositivo che permette di gestire in modo intelligente il rifornimento del veicolo secondo diversi parametri, come il livello dei diversi carichi elettrici domestici, l’eventuale produzione di energia del proprio impianto fotovoltaico ecc.

A tal proposito DazeTechnology propone all’utente privato DazeBox C e DazeMax C, ottimale per spazi pubblici e pensata per offrire la migliore esperienza di ricarica condivisa grazie al sistema di blocco – sblocco mediante autorizzazione con chiave o app proprietaria. La scocca antivandalismo in metallo la rende ugualmente adatta a ogni tipo di installazione. Contattaci per maggiori informazioni!